BelliMorbidi

La rivincita delle taglie morbide!

Lettera aperta di alcune blogger curvy italiane alle aziende di abbigliamento plus size

Dovete sapere che, per iniziativa di Marged (www.divadellecurve.com) è stato creato il network “italian curvy bloggers”, per dare una voce sola a noi che ci occupiamo in vario modo di ciccia.

Dai diversi confronti, e dalla voglia di fare qualcosa di concreto, è nata l’idea di scrivere una lettera aperta per le aziende di “plus size”, giusto per dare loro una visione da consumatori di quelle che sono le esigenze delle donne morbide. L’occasione era legata agli eventi di “fattaxpiacere” a Milano, dove una rappresentanza di blogger ha partecipato (vi invito a leggere i resoconti sui vari blog 🙂 ).

Eccola qui:

18 Febbraio 2012

 

Spett.li Aziende,

abbiamo stilato una lista di richieste che riteniamo potrebbero esserVi utili nel progettare le Vostre future collezioni, dal momento che rispecchiano non solo il nostro pensiero, ma anche quello di molte altre clienti, con le quali comunichiamo attraverso i blog e internet, ma anche nella vita di tutti i giorni.

Riteniamo ci sia poca comunicazione tra le aziende e il consumatore ultimo, perché spesso ci vediamo costrette ad acquistare con viaggi all’estero o il commercio online prodotti stranieri che rispecchiano maggiormente le nostre esigenze e la cosa ci dispiace molto perché vorremmo sinceramente contribuire a sostenere il vero Made in Italy in questi tempi di crisi, inoltre ci piacerebbe davvero poter entrare in un negozio e provare addosso l’abbigliamento prima di acquistarlo se possibile, come tutte le altre donne italiane. Questo ci aiuterebbe anche a non detestare l’idea di fare shopping sapendo che troveremmo poco o niente e che il poco che troveremmo ci farebbe sentire umiliate come donne perché è disegnato per nasconderci e non per valorizzarci.

Siamo certe che se cercaste di seguire un po’ meno le logiche di mercato e un pochino di più le esigenze del consumatore ultimo, da entrambe le parti ci sarebbe migliore soddisfazione e da parte Vostra sicuramente maggior guadagno.

Ovviamente, sappiamo che ci sono anche alcune linee giovani e più aperte che stanno facendo un ottimo lavoro e con questa lista vorremmo anche aiutarle a continuare nella giusta direzione il loro impegno.

Di seguito, quindi, racchiuse in una lista, elenchiamo le esigenze riguardo a linee plus size che ci rispecchino, esigenze che sono comuni a molte donne che vestono taglie morbide (dalla 48 alla 60 in specifico) e che abbiamo stilato insieme:

  1. design in linea con i trend della stagione come per le linee regolari, che rispecchino anche uno spirito giovane e femminile

  2. design e tagli studiati appositamente per un corpo plus size, che non significa più accollati o coprenti, ma semplicemente che seguano le curve del nostro corpo valorizzandole

  3. vogliamo, oltre ai colori scuri, poter scegliere anche tra colori e fantasie giovani e attuali, come chi veste linee regolari

  4. ci piacerebbe che le linee plus size coprissero un range di taglie almeno fino alla 56 se non oltre e che il range di una linea plus size non venisse improvvisamente ristretto, ma al limite aumentato

  5. vogliamo riconoscerci in modelle e testimonial che abbiano realmente un corpo plus size, quindi almeno intorno a una taglia 50, perché per noi è più facile capire come cade un abito su un fisico realmente morbido e perché vogliamo sentirci valorizzate e rispecchiate da un marchio che scegliamo. Questo significa anche scegliere modelle e testimonial giovani come molte di noi e non solo di una certa età. Questa richiesta è stata anche confermata da un sondaggio effettuato sul blog La Diva delle Curve tra le persone che lo seguono

  6. vorremmo più attenzione alle vere esigenze di noi plus size da parte Vostra, magari potreste consultare con sondaggi un campione di donne giovani plus size per appurare le loro effettive richieste in fatto di abbigliamento

  7. per dei capi realmente Made in Italy e di ottima fattura e qualità siamo certo disposte a spendere la cifra che valgono, ma non vogliamo pagare di più un abito solo perché è plus size, quindi ci aspettiamo un giusto rapporto qualità/prezzo

  8. affiancate a linee classiche di qualità e maggiore costo, vorremmo anche vedere linee a budget più ridotto per le giovani che anche con minore spesa vogliono comunque sentirsi alla moda e femminili

  9. vorremmo delle intere linee dedicate a noi e non solo pochi pezzi visibilmente disgiunti dalle collezioni regolari che spesso ci fanno sentire clienti di serie B

  10. insieme all’abbigliamento vorremmo trovare anche linee di lingerie e calzature in linea con i trend attuali e adatte al nostro fisico, che spesso ci penalizza anche per la scelta degli stivali per esempio.

Speriamo in futuro che ci sia maggiore contatto e comunicazione tra aziende, rivenditori e consumatori perché riteniamo che potrebbe essere un grande arricchimento per tutti e un ulteriore vanto per la patria della moda e dello stile: l’Italia, che in base alla nostra esperienza personale ci sembra ancora indietro, purtroppo, per quanto riguarda il settore plus size.

Cordiali saluti,

alcune blogger curvy italiane

Marged Trumper di “La Diva delle Curve” www.divadellecurve.com

Eugenia Botti di “BelliMorbidi” www.bellimorbidi.wordpress.com

Miria Benotti di “Plus… Kawaii!” www.pluskawaii.blogspot.com

Cristina Fogo di “Curvette” www.curvetteblog.blogspot.com

Angelica Losi di “Scusasesonoallamoda” www.scusasesonoallamoda.it

Eleonora Matilde Lanzetti di “Guapita Tondita” www.guapitatondita.blogspot.com

Moira Pugliese di “Mfashion with love” www.mfashionwithlove.blogspot.com

Francesca Zampone di “Romancing the ordinary” www.romancingtheordinary.wordpress.com

Giulia lecci di “Essenza Burrosa” www.curwitchlicious.blogspot.com

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Lettera aperta di alcune blogger curvy italiane alle aziende di abbigliamento plus size

  1. I would like to add that in case you do not currently have
    an insurance policy or maybe you do not take part in any group insurance, you might well reap
    the benefits of seeking assistance from a
    health insurance agent. Self-employed or people with
    medical conditions normally seek the help of an health insurance brokerage
    service. Thanks for your short article.

  2. I not to mention my buddies have been analyzing the best helpful tips on your website and so before long I had an awful feeling I had not thanked the web blog owner for them.
    All of the women are actually for this reason very interested to read through them and have
    extremely been making the most of them. We appreciate you
    simply being so considerate and for figuring out this sort of beneficial things most people are really wanting
    to know about. Our honest apologies for not saying thanks to
    sooner.

  3. additional reading in ha detto:

    I wanted to send you the bit of observation to finally thank you very much once again on
    the spectacular ideas you have provided on this page. It was certainly unbelievably generous with you to provide unhampered just what a few individuals could have supplied for an ebook to
    help make some bucks on their own, and in particular now that you might have
    tried it in case you considered necessary. Those basics additionally worked as a fantastic way to be aware that most people have a similar eagerness just like mine to know whole lot
    more around this problem. I am sure there are some more fun times up front for individuals who read through your site.

  4. Barbara in ha detto:

    Brave!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: