BelliMorbidi

La rivincita delle taglie morbide!

Archivio per il tag “dieta”

Facciamo 4 passi…. i benefici della camminata (anche per i cicci)

La camminata è lo sport più naturale, fisiologico e facile che ci sia. Praticabile con poco sforzo e integrabile nelle normali attività quotidiane, è un toccasana a ogni età.
Semplicissima e alla portata di tutti,  una soluzione perfetta per fare attività fisica ogni giorno, con scarsissimi rischi e controindicazioni, che non richiede una particolare preparazione ed è adatta anche ai sedentari fuori forma che desiderano incominciare a muoversi.

La camminata infatti sollecita le articolazioni molto meno di altri tipi di attività fisica  come la corsa, e può essere praticata anche iniziando con un ritmo molto tranquillo (quello che noi definiamo “passo da shopping”…), commisurato allo stile di vita e alle caratteristiche individuali, che nel tempo viene via via aumentato. Ma camminare, rispetto a tanti altri tipi di esercizio, ha un altro non trascurabile vantaggio: è del tutto gratis. :Lasciate allora la macchina nel box e infilate un paio di scarpe comode. Ma prima prendete visione di questi 6 consigli per camminare bene. Perché l’importante non è solo camminare, ma anche farlo nella maniera giusta, per ottimizzarne gli effetti positivi senza correre il rischio di farsi del male. Per l’abbigliamento, sceglietelo comodo, come vi pare, l’importante sono le scarpe:  pensate per il grado di attività che intendete fare, potete trovarle presso le grosse catene di sport, dove sapranno consigliarvi al meglio. Evitate di usare cose piatte, senza plantari e sostegni, vi trovereste solo pieni di dolori e danni.

Personalmente, con un ginocchio dai legamenti spaccati, la caviglia sottile e sempre soggetta a rotture e un peso importante, ho scelto le MBT… ma ci sono tante valide alternative.

  1. Assicuratevi sempre che la prima parte del piede a toccare il suolo sia il tallone e la punta l’ultima a lasciarlo.
  2. Non allungate troppo la falcata. Piuttosto fate passi più rapidi.
  3. Tenete la testa dritta. Non guardatevi i piedi: lo sguardo deve essere rivolto in avanti, a circa 5 metri da voi.
  4. Anche la schiena deve essere dritta. Non inclinate il busto in avanti.
  5. Aprite bene le spalle.
  6. Piegate le braccia a circa 90 gradi, lasciandole libere di muoversi avanti e indietro e tenendo i gomiti vicino al busto.

Volete ottenere il massimo dalla vostra camminata? Lasciate perdere le strade cittadine e i tapis roulant chiusi tra le quattro mura di una palestra. Andate invece a passeggiare in un bosco, in un parco urbano, tra i campi, nel verde, insomma in un luogo ameno e circondati da un po’ di natura: rigenererete non solo il corpo, ma anche la mente e lo spirito!

big girls class

Annunci

H&M: addio modelle troppo magre, benvenute curvy!

Il mea culpa dell’amministratore delegato di H&M, colosso svedese della moda low cost, ha sorpreso tutti. Karl-Johan Pesson ha ammesso che il brand ha spesso utilizzato modelle eccessivamente magre, ma comunica l’intenzione di porre un’immagine di bellezza più salutare e reale.
Ma se credete che sia solo pubblicità nel cavalcare l’onda del momento, sbagliate!  Alle parole corrispondo i fatti: H&M ha lanciato di recente la campagna estiva per lanciare i nuovi costumi da bagno per l’estate 2013, in cui appare Jennie Runk, una modella curvy taglia 50.
Immagine 
Ventiquattro anni, occhi verdi, viso incantevole e sguardo sensuale, la giovane e burrosa top model rappresenta un ideale di bellezza vicino alla realtà e in cui si può riconoscere ogni donna. (tra l’altro, dice di se” plus size? è solo un etichetta…”)
Poco prima H&M aveva scelto Beyoncè come volto del brand, di cui tutto si può dire, tranne che non sia genuinamente morbida.  Una scelta controcorrente che lascia da parte i fisici anoressici per proporre un’immagine più sana e reale. La campagna ha raccolto molte critiche positive e i modelli curvy per l’estate stanno già riscuotendo un grande successo. 
E il motivo per cui lo sottolineo, è proprio per dar luce a tutti quelli che producono, da ora o da sempre, per tutte le donne normali, a differenza di quelli che cavalcano l’onda del “curvy” per poi vendere taglie ridicole (leggi yamamay…)

Test prodotto: Red Wellness Leggings by Solidea

Ecco, io sono una che quando dicono “pantaloncino dimagrante” “crema super efficace” o cose così, prima sorride e poi fa come san Tommaso. 🙂 Quindi, senza sponsor (nel senso che i 29,90 €urini li ho pagati…) ho provato questi leggings. Premesso che però ho una grande stima di Solidea, che per la mia personale opinione produce calze e collant a compressione graduata di altissima qualità, magari dai prezzi non proprio bassi, ma che valgono assolutamente il loro prezzo. Incuriosita quindi da :

    Realizzato con filato contenente un additivo minerale che, stimolato dall’energia termica naturale del corpo, la converte in raggi infrarossi FIR (Far Infrared Rays) e la rimanda al tessuto cutaneo, con gradevole effetto termoregolatore. Questa azione, insieme alla compressione graduata, aiuta a ridurre la cellulite e a migliorare il microcircolo.

Ho provato. Dunque: indossati come normali leggings, cioè sotto maglie lunghe, durante il giorno a casa, durante le passeggiate benessere (20 minuti a passo svelto)… risultati: Il calore si sente davvero nelle gambe, soprattutto sotto sforzo… ora, non so dirvi se e quanto questo aiuti, ma certamente la grana stessa della pelle è migliorata subito, come dopo un buon massaggio. Inoltre, nella camminata veloce, ho sudato di più (che non mi dispiace…)

Sono belli da vedere, hanno la vita alta e sono anche contenitivi.  Adoro. E promuovo a pieni voti. Naturalmente, esiste in tutte le taglie fino alla 5xxl.  🙂

Navigazione articolo